giovedì 6 ottobre 2011

NO alla legge BAVAGLIO, SI alla libertà di parola

Con questo post voglio parlarvi di un argomento molto importante che mi sta a cuore e che dovrebbe (o che sta) stare a cuore a tutti, soprattutto a noi blogger e non solo di make up e cosmesi ma di ogni tipo, soprattutto i blogger che tratta di argomenti che riguardano la politica e la cronaca.
Io penso che sia importante che ognuno di noi tratti questo argomento e che informi chi ci legge, tramite la piattaforma di Blogger ma anche tramite Facebook, infatti sono moltissime le pagine contro questa legge e che difendono siti come Wikipedia.


Io non voglio parlare di politica, ma vi voglio esprimere il mio pensiero su questa cavolata. Se dei siti come Wikipedia (che tra l'altro oggi ha momentaneamente riaperto, ma non è ancora detto l'ultima per saperne di più guardate qui) che insegnano e ti sono d'aiuto in qualsiasi momento facendo una piccola ricerca su Google (a chi non è mai stato d'aiuto questo sito per la scuola, ricerche ma anche per semplice curiosità?!) rischiano di chiudere, io penso che vuol dire che siamo davvero in una situazione gravissima dove la libertà di parola non avrebbe più senso e dove si rimane disinformati sui fatti di vita quotidiana in quanto telegiornali e TV in generale non la raccontano mai come sta fino in fondo.

Io dico NO alla legge bavaglio, io dico SI alla libertà di parola e di informazione!


Perchè un paese civilizzato in cui non si può esprimere la propria opinione e non si ha la libertà d'espressione non può essere definito tale.

Se anche voi pensate che non sia giusta questa legge, informate le vostre lettrici e fate circolare il vostro pensiero anche tramite i social network..forse se si è numerosi qualcuno si accorgerà di noi e riusciremo a vincere contro queste ingiustizie!




1 commento:

  1. firmate la petizione online per la raccolta firme contro questa assurdità!!!!
    http://www.petizionionline.it/petizione/salviamo-wikipedia/5179

    RispondiElimina