giovedì 19 maggio 2016

Travel | Laghi di Revine e Lago Morto

Come vi avevo già iniziato a raccontare in un precedente post per la serie "Travel", in occasione del ponte del 25 aprile, ho trascorso il fine settimana immersa nella natura e tra i laghi.
Nel primo post vi parlavo di Vittorio Veneto e del Lago di Santa Croce, oggi invece voglio portarvi con me nella natura incontaminata, dove è quasi impossibile incrociare un'altra persona.



La giornata era piuttosto fredda, caratterizzata da vento e molto spesso da nuvoloni grigi che ogni tanto facevano cadere qualche goccia. 
Abbiamo deciso di partire con i Laghi di Revine, che sono due laghi della provincia di Treviso e nello specifico si chiamano Lago di Santa Maria e Lago di Lago, prendendo nome dal paese che li ospita. 

I due laghi sono immersi nel verde, proprio per questo e per nostro rammarico il viale che dovrebbe circondare il Lago di Santa Maria era praticabile solo per un certo tratto. Nessuna indicazione e soprattutto nessun a cui chiedere informazioni nei dintorni, ci ha obbligati a fare una passeggiata più breve del previsto e siamo stati costretti a vedere solo in parte questi due laghi. 
Questo è stato un punto molto negativo ma abbiamo comunque ammirato il lago e la sua natura!



Dopo Revine abbiamo proseguito la nostra giornata raggiungendo Lago del Restello un piccolo laghetto che ci ha decisamente sorpresi molto più di quanto pensassimo.

Con bellissimi alberi in fiore è stato uno spettacolo mozzafiato, tra la nebbia e i colori rosa era una visuale meravigliosa.
Questa volta abbiamo potuto percorrere più facilmente il sentiero, decisamente gestito in maniera migliore e senza intralci.


Una caratteristica principale del lago è sicuramente la Torre di San Floriano che risale all'epoca romana e si erige su un dosso che si affaccia sulle acque. Si tratta di una torre visitabile, però visto la giornata di pioggia abbiamo preferito rimandarla in un'altra occasione. 

Attorno al lago ci sono delle panchine e delle piazzole per sostare per un pic nic, che danno direttamente sul lago quindi la vista circondata dalle montagne, è decisamente bellissima!


La tappa successiva è anche quella più ambita e desiderata tra tutte, ovvero il Lago Morto che volevo visitare da parecchio tempo. 
Questo lago è incastonato tra le montagne, la visuale più bella è sicuramente quella da un piccolo ponte, in cui tira un sacco d'aria e si ha immediatamente la sensazione di essere immersi nella natura più pura.


Le montagne ricoperte di fitta nebbia e i tiepidi raggi di sole che la oltrepassano sono una visione stupenda. Proprio in questo lago e grazie al suo vento abbiamo scattato molte foto e tra tutte una mi piace moltissimo e trovo rappresenti perfettamente il mio stato d'animo in quella giornata!


L'ultima tappa della giornata sono i Laghi Blu, tre piccoli laghi caratterizzati da una bellissima acqua azzurra e circondati da un vialetto in mezzo al parco, dove è possibile sostare in tutta tranquillità e pace. 


I tre laghetti sono bellissimi, con ponticelli da attraversare e per ammirare i pesci all'interno dei laghi. L'acqua freddissima e dal colore brillante mi ha fatto desiderare di immergere i piedi ma sapendo che non sarei tornata a casa in salute ho dovuto desistere. 


Per l'intera giornata io e il mio Lui siamo rimasti immersi nella natura, camminando moltissimo e respirano la purissima aria di montagna. Praticamente per tutto il giorno non abbiamo visto nessuno, a quanto pare queste non sono località molto turistiche, soprattutto perché ci sono ben pochi punti di ritrovo come bar o anche dei piccoli centri d'informazione.
Sicuramente ai Laghi Blu c'erano più persone in quanto è presente anche un bar/club indicato specialmente per i pescatori.


Questa giornata tra laghi e natura è stata un'esperienza bellissima, siamo stati immersi nella natura, dalla sua aria e dai suoi suoni. Sicuramente se siete della zona vi consiglio di fare un salto ad ammirare questa meraviglie molto spesso poco considerate ;)

16 commenti:

  1. Io sono una grande amante dei laghi, del loro fascino un po' malinconico e decadente.
    Grazie per queste foto, le ho molto apprezzate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere! Anche io amo i laghi e li hai descritti perfettamente :)

      Elimina
  2. Credo che i laghi diano un grande senso di pace, per questo li amo molto.
    Nella mia zona ce ne sono 7 :)
    Bellissime immagini!
    Baci :)

    Laura

    www.alidipolvere.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione regalano una bellissima sensazione di pace! Grazie mille *-*

      Elimina
  3. Ciao!
    Bellissime foto :)
    Ti va di supportare i nostri blog scambiandoci l'iscrizione gfc? Fammelo sapere commentando sul mio blog così poi corro qui a ricambiare ;)
    Un abbraccio,
    Angi

    www.mammatoday.com

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia, i laghi di montagna hanno sempre il loro fascino *_*

    RispondiElimina
  5. Mi sono innamorata delle tue foto. Trovo che aver visitato questi posti in una giornata nuvolosa e con un po' di nebbia abbia enfatizzato ancor di più, se possibile, la bellezza dei luoghi stessi.
    Località che per la cronaca non conoscevo. Piacerebbe anche a me fare una gita del genere. Chissà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, mi fa piacere ti piacciano! La penso come te, nebbia e cielo grigio hanno dato ancor più fascino a queste località :)

      Elimina
  6. Avete visitato dei posti bellissimi! E poi l'atmosfera un po' malinconica della giornata mi fa apprezzare tantissimo le foto! :D

    RispondiElimina
  7. Che belli questi post, mi fanno viaggiare con la fantasia. le tue foto trasmettono un senso di pace e tranquillità.. grazie del post! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, mi fa piacere averti trasmesso tutto questo *-*

      Elimina