lunedì 21 settembre 2015

Travel | Expo Milano 2015

Lo scorso week end, come avrete potuto vedere sui miei vari social o nel post dedicato all'InstaClaire, ho passato tre giornate a Milano per visitare l'Expo la famosa esposizione mondiale dedicata all'alimentazione. Nello specifico ho passato all'Expo la serata di venerdì 11 settembre dalle 18 alle 23 e la giornata intera di sabato 12 settembre dalle 10 alle 24. 

Vi dico da subito che personalmente le giornate a mia disposizione erano troppo poche, credo proprio che per godere appieno dell'Expo e per riuscire a visionarlo come si deve ci vogliono almeno 5/6 giorni, in questo modo non si corre più del dovuto e non si impazzisce per cercare di vedere più cose possibili.
Inoltre la giornata di sabato da come ho capito è stata una con più affluenze e quindi come potrete immaginare le code per quasi tutti i padiglioni erano molto lunghe (Giappone e Emirati Arabi in primis)


Con questo post, più fotografico che di vere e proprie chiacchiere, voglio mostrarvi più da vicino l'Expo per chi non è riuscito e/o non riuscirà a visitarlo. 
Consiglio l'Expo a tutti gli amanti del cibo, a chi piace viaggiare e incuriosito dalla cultura dei vari paesi, a tutti quelli interessati a scoprire cose nuove e vedere padiglioni dalle architetture sorprendenti. 

Ci tengo a precisare che i prezzi dei vari stand di cibo non sono proibitivi come ho sentito più volte, ci sono locali veri e propri dove pagherete parecchio ma anche vari stand che con un paio di euro riuscirete a mangiare qualcosa che vi riempirà a dovere. Non c'è molta differenza da una vacanza in una città "nuova".

Consiglio:
- procuratevi scarpe comode, anche se tornerete ugualmente a casa con il mal di piedi;
- molta pazienza in quanto le file sono spesso lunghe e purtroppo troppo spesso c'è gente che vuole superare/cercare di saltare la fila; 
- studiatevi la mappa nei giorni precedenti alla visita, vi farà avere un'idea di quanti padiglioni e strutture sono presenti e vi permetterà di orientarvi meglio;
- se avete pochi giorni definite un piano con le cose che più vi interessano visitare. 


Il posto che ho visitato appena arrivata è stato il Padiglione Zero, nel quale si viene immersi nella storia dell'uomo, con luci soffuse si può scoprire l'evoluzione fino ai giorni nostri dell'agricoltura e dell'architettura. 
Inoltre appena si entra c'è una biblioteca "immaginaria" (foto 1.) con vari cassetti che dovrebbero contenere tutta la cultura e il sapere del mondo. 
Mi hanno colpita le penne Montblanc dei principali artisti (foto 2.), la più bella quella di Picasso.


Il Padiglione Brasile sinceramente mi ha delusa, mi aspettavo decisamente qualcosa in più.
L'unica cosa interessante è la rete intrecciata sospesa da terra, che sembra semplice da attraversare ma si rischia più volte di cadere. Inoltre si può evitare la coda di 15/20 minuti per la rete ed entrare direttamente nel padiglione senza fare un minuto di coda.


Un dei luoghi che più mi ha colpita per la tecnologia, il coinvolgimento e le tematiche ad effetto (fame, obesità e sostenibilità) è il Padiglione della Repubblica della Corea.
Davvero molto interessante, alcune stanze lasciano davvero a bocca aperta e ti fanno sfuggire un "wow".


Il Padiglione dell'Austria è una meraviglia, è un piccolo bosco con flora, fauna e clima tipici dello stato, è stato molto divertente camminare tra gli alberi con vari nebulizzatori d'acqua.
Inoltre a metà percorso c'è un interessante sezione dedicata al cibo tipico austriaco a cui non abbiamo saputo resistere. 


Il Padiglione dell'Azerbaijan è tra i più tecnologici/futuristici presenti, mi ha lasciata piacevolmente incantata, con la loro mega sfera che faceva parte della struttura e dalla quale si poteva vedere parte del decumano (la via principale dell'Expo), una bellissima terrazza che regalava una splendida vista, alberi, piante e schermi con cui imparare a cucinare delle ricette o scoprire più approfonditamente gli ingredienti tipici dello stato, sono stati un vero e proprio intrattenimento. 


Il Padiglione del Giappone è in assoluto quello che più mi è piaciuto, sono di parte perché sono attratta da questo stato, dalla loro cultura e usanze da quando ero piccolissima, ma con la loro gentilezza e la visita guidata mi hanno letteralmente conquistata.
La coda per entrare è stata per più di 3 ore e mezza, ma sinceramente posso dire che ne è valsa la pena, si viene immersi nel loro favoloso mondo e tramite le foto non si può percepire la meraviglia di questo padiglione, non avrei più voluto andarmene!
*ditemi non sono adorabili le varie miniature del cibo?!*


Ora qualche foto casuale scattata in giro e di padiglioni più piccoli dai quali non ho raccolto moltissime foto. 
Il bellissimo Albero della Vita (foto 1.) che alla sera alle 22 regala uno spettacolo sensazionale e la zona dell'Olanda con un bellissimo labirinto di specchi (foto 4.)


Avrei voluto visitare il Padiglione della Germania, ma richiedeva 3 ore di coda, quindi ci siamo accontentati della terrazza panoramica (foto 1.) con vari intrattenimenti e divanetti tra la natura per degustare la loro birra e wurstel!
Il Padiglione Slow Food pieno di deliziose piante e aromi (foto 2.).
Vista di notte dalla terrazza panoramica dopo il Padiglione degli USA (foto 4.).


All'entrata del Giappone (foto 1.), con una mascotte del Padiglione della Svizzera (foto 2.) e foto d'obbligo dallo stand Enel, tutto specchiato e pieno di tubi con ledi bianchi (foto 3.).


Ovviamente non può esserci una visita all'Expo senza cibo, quindi abbiamo voluto assaggiare diverse cose davvero sfiziose (anche se sinceramente quelle che volevamo erano molte di più ma tra i padiglioni e le code non ci siamo riusciti).
Troviamo le Polpette di Capriolo dell'Austria, una Baguette al formaggio e pancetta e una sfogliatina al miele tra l'Olanda e la Francia, Birra e Wurstel tipici della Germania, golosissimi Waffle alla Nutella in Belgio, un magnum personalizzato e abbinato al mio abbigliamento da Magnum Pleasure Store e per finire cena da Eataly regione Lazio, con un delizioso Cacio e Pepe e una porzione di porchetta. 




Insomma, l'Expo mi ha davvero conquistata! Avrei tanto voluto rimanere qualche giorno in più per poter passare tra i vari padiglioni, assaggiare altre pietanze ed innamorarmi dei vari paesi. Sabato sera percorrendo l'uscita per l'Expo ero parecchio rattristita e al pensiero di non poterci ritornare stavo ancora peggio, è un esperienza davvero molto bella che consiglierei a chiunque.

Voi siete stati all'Expo? Come vi siete trovati, meravigliati come me o vi aspettavate di più?
Oppure avete in programma di andarci? Quali sono i padiglioni che più vi hanno colpito??
Vi ricordo, anche se già lo saprete, che rimarrà aperto fino al 31 ottobre :3

10 commenti:

  1. io ci sono stata solo 2 sere, devo andare in giornata, prendo spunto dal tuo racconto :)

    RispondiElimina
  2. Anch'io sono stata ad Expo, e concordo con te: è un'esperienza davvero interessante, anch'io non ho fatto in tempo a vederla tutta essendoci stata solo una giornata intera e mi è dispiaciuto moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei voluto passare molto più tempo tra i vari padiglioni, un'esperienza splendida :)

      Elimina
  3. Aspettavo questo tuo post! io probabilmente non riuscirò ad andare quindi grazie per aver fotografato una parte di quello che hai visto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh <3 mi fa davvero molto piacere averti mostrato una piccola parte dell'Expo *-*

      Elimina
  4. io invece credo proprio che non andrò. Vedo tante belle foto in giro ma non mi sento comunque attratta. L'idea di fare code e code di attesa mi fa passare ogni voglia :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco perfettamente cosa intendi, anche a me non piace fare un sacco di coda e avevo paura di rimanerne delusa e che i padiglioni non meritassero come sentivo dire in giro.
      Fortunatamente non hanno deluso le mie aspettative, tutt'altro! Mi è piaciuto così tanto che ritornerei immediatamente :)

      Elimina
  5. Sono stata di sera, ma per via delle lunghe code di cui si vocifera non ho ancora avuto il coraggio di andarci una giornata intera :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente per avere meno code bisogna andare su per la settimana, il week end è sicuramente più affollato e le code più lunghe :(

      Elimina