martedì 29 settembre 2015

Beauty Heroes | Settembre 2015

Oramai anche settembre sta per giungere alla fine, questo mese è stato quello in cui abbiamo salutato l'estate e dato il benvenuto all'autunno e proprio grazie a questa transizione il mio modo di truccarmi è cambiato, ho ricominciato ad usare più prodotti e tonalità più cupe e adatte alla nuova stagione.

Questo cambiamento significa anche che cambio più spesso i prodotti in quanto, alcuni che tendo ad utilizzare solamente nelle stagioni più fredde, mi erano proprio mancati. 
Per questo motivo non ho molti prodotti da mostrarvi ma alcuni con cui ho creato una leggera ossessione ci sono sempre ;)


Palette ColorIcon "Comfort Zone" | Wet N Wild (6,49 euro)

Ho acquistato questa palette qualche mese fa e non l'ho mai utilizzata così tanto come nell'ultimo periodo, la sto davvero sfruttando moltissimo e quasi quotidianamente.
Possiede tutte le tonalità perfette per creare un trucco semplice e veloce ma anche più elaborato e particolare. Il nome è azzeccatissimo, è una di quelle palette che ti mette a tuo agio e con cui riesci a tirare fuori un make up decente anche quando non hai tempo o ispirazione.
Non lo avrei mai pensato ma sto letteralmente adorando questa palette!

Mascara Hypnose Star | Lancome (27,00 euro)

Ho trovato la mini taglia di questo mascara in una rivista (Glamour o simile) credo lo scorso inverno, ho iniziato ad utilizzarla solamente da agosto e purtroppo visto il prezzo mi sta piacendo moltissimo, lo scovolino divide ed incurva perfettamente le ciglia, donando un buon volume e l'effetto è davvero bellissimo. Inoltre è di un nero intensissimo che non "sbiadisce" con il tempo, anche se non amo spendere molto per un mascara potrei valutare l'acquisto del full size.


Blush linea Studio "Blushing Rose" | E.l.f. (4,00 euro)

Era chiuso nel cassetto inutilizzato da tantissimo tempo, in realtà non ricordo neppure l'ultima volta che l'ho utilizzato, questo mese un po' per caso ho ricominciato a utilizzarlo in quanto la tonalità "rosa antico" mi fa pensare molto all'autunno e mi sono ritrovata a indossarlo quasi ogni volta che mi sono truccata. 
Non è molto pigmentato, infatti per un buon risultato bisogna applicare parecchio prodotto ma l'effetto è molto naturale e la durata non è male.

Rossetto MegaLast "Mouve Outte Here" | Wet N Wild (2,99 euro)

Questo rossetto mi viene sempre incontro nelle situazioni in cui non so quale scegliere oppure quando ho giusto un velo di trucco ma non voglio rinunciare al rossetto.
E' un rosa freddo con una piccola punta di malva che lo rende molto elegante anche se si fa notare, il finish è semi opaco e la durata ottima in quanto riesce a reggere perfettamente ad un piccolo pasto.


Per prevenire screpolature e rossori dovuti al cambio di temperature, questa crema è davvero un portento e rende l'arrivo del freddo meno traumatico per la mia pelle.
Ve ne ho anche parlato più nel dettaglio in una recensione, questa crema mi ha davvero stupita in positivo.


Questi sono tutti i prodotti che ho utilizzato con più costanza durante il mese di settembre, i vostri quali sono? Abbiamo qualche prodotto in comune?? :3

venerdì 25 settembre 2015

Garnier Ultra Dolce | Oliva Mitica "Shampoo Nutriente"

Mi sono avvicinata agli shampoo del marchio Garnier Ultra Dolce solo recentemente, ammetto che ero un po' dubbiosa verso questo prodotto e avevo paura che non potesse fare al mio caso e che invece di aiutare la mia chioma svolgesse l'effetto opposto.
Nell'ultimo anno ho messo da parte i miei dubbi e ho deciso di dare un'opportunità agli shampoo di questo marchio.

Tra tutte le tipologie presenti quella che mi ha attratto di più per promesse, recensioni sul web ed estatica è stata una delle ultime linee, Olivia Mitica e nello specifico lo "Shampoo Nutriente", di cui vi avevo accennato qualcosa anche tra i Beauty Heroes del mese di agosto.


Il packaging anche se molto essenziale devo dire che è accattivante e ha attratto da subito la mia attenzione, le tonalità del verde oliva e dell'oro trovo siano azzeccate per l'ingrediente principale del prodotto.
La consistenza rispetto ad altri shampoo dello stesso marchio è piuttosto liquida e quasi non servirebbe diluirla (anche se personalmente un pochino lo diluisco lo stesso), inizialmente è difficile gestire la quantità da utilizzare ma dopo 2/3 volte risulta automatico. Io preferisco non eseagerare con la quantità, applico una noce di prodotto e in caso se non mi basta ripeto il passaggio.


Ha un'ottimo potere lavante, senza però seccare minimamente i capelli o la cute, con un bel massaggio riesce ad idratare discretamente la mia cute -sensibile e spesso molto secca- e darle sollievo nei periodi in cui risulta un po' "suscettibile". 
Ho notato che riesce ad idratare molto bene le lunghezze, una volta asciutti i miei capelli risultano morbidi e corposi, questo effetto l'ha dato anche dopo giornate in spiaggia/in acqua salata.
Inoltre prolunga di parecchio la necessità di lavare nuovamente i capelli, tendono a sporcarsi molto meno (ovviamente i miei sono secchi, sarà differente su capelli grassi e/o oleosi)


La profumazione è sicuramente una delle cose che più adoro di questo prodotto, è assolutamente paradisiaca e ogni volta che l'annuso e utilizzo questo shampoo, sembra di entrare in una spa. Purtroppo non persiste a lungo sulla chioma ma ci accontentiamo, anzi se Garnier vorrebbe creare un profumo per capelli con questa profumazione ne sarei più che felice!! 

Io alterno spesso gli shampoo ma tra tutti quelli aperti in questo momento, questo è sicuramente il mio preferito e quello che rende più belli i miei capelli mantenendo i benefici promessi.
Voglio assolutamente provare anche il balsamo abbinato e perché no anche la maschera, sono molto curiosa di provare il set completo per vedere se i miei capelli avranno ulteriori benefici. 


All'interno sono contenuti 250 ml di prodotto con una PAO di 12 mesi, il prezzo si aggira sui 2/3,50 euro e molto spesso è possibile trovarlo in sconto nei vari supermercati.


Voi avete mai provato lo shampoo Olivia Mitica? Come vi siete trovate??
Quali altre tipologie di shampoo mi consigliate di questo marchio? Fatemi sapere ;)

mercoledì 23 settembre 2015

Make Up #11 Welcome Fall

Oggi, più precisamente alle ore 10:21, inizia ufficialmente l'Autunno! Questa è una delle mie stagioni preferite, ha il potere di trasformare qualsiasi cosa in magia cambiando le tonalità della natura e trasformando le temperature. 
L'autunno è una stagione di transizione e nulla mi mette più felicità del suo arrivo, i colori che cambiano, le foglie che come in una danza si staccano dagli alberi, il freddo che si fa sempre più pungente, il cambio d'armadio e le passeggiate romantiche, ditemi non amate anche voi questa stagione?


Per dare un caloroso benvenuto all'autunno ho deciso di creare un make up a tema, utilizzando le tonalità che più mi fanno pensare a questa stagione, ovvero quelle sul verde e sul borgogna.
Nell'ultimo periodo sto abusando della palette Comfort Zone di Wet N Wild e credo che con l'arrivo dell'autunno sarà molto spesso tra i miei make up, nome e tonalità sono perfette per questa stagione.


Trucco occhi:
eye base primer - Kiko Milano,
palette Coloricon "Comfort Zone" - Wet N Wild,
ombretto ad alta pigmentazione n°130 - Kiko Milano,
kajal n°113 linea Active Colors - Kiko Milano,
mascara Hypnose Star - Lancome.


Trucco viso:
correttore IlCancellaEtà "Light" - Maybelline New York,
fondotinta MyMix "Fair_02" - My Face Cosmetics,
fondotinta minerale "Fair" - Jade Minerals (usato come cipria),
blush linea studio "Blushing Rose" - E.l.f..

Trucco labbra:
smart lip pencil n°710 - Kiko Milano,
double touch lipstick n°113 - Kiko Milano.


E voi, siete amanti dell'autunno tanto quanto me? Che tonalità preferite utilizzare in questa stagione? 

lunedì 21 settembre 2015

Travel | Expo Milano 2015

Lo scorso week end, come avrete potuto vedere sui miei vari social o nel post dedicato all'InstaClaire, ho passato tre giornate a Milano per visitare l'Expo la famosa esposizione mondiale dedicata all'alimentazione. Nello specifico ho passato all'Expo la serata di venerdì 11 settembre dalle 18 alle 23 e la giornata intera di sabato 12 settembre dalle 10 alle 24. 

Vi dico da subito che personalmente le giornate a mia disposizione erano troppo poche, credo proprio che per godere appieno dell'Expo e per riuscire a visionarlo come si deve ci vogliono almeno 5/6 giorni, in questo modo non si corre più del dovuto e non si impazzisce per cercare di vedere più cose possibili.
Inoltre la giornata di sabato da come ho capito è stata una con più affluenze e quindi come potrete immaginare le code per quasi tutti i padiglioni erano molto lunghe (Giappone e Emirati Arabi in primis)


Con questo post, più fotografico che di vere e proprie chiacchiere, voglio mostrarvi più da vicino l'Expo per chi non è riuscito e/o non riuscirà a visitarlo. 
Consiglio l'Expo a tutti gli amanti del cibo, a chi piace viaggiare e incuriosito dalla cultura dei vari paesi, a tutti quelli interessati a scoprire cose nuove e vedere padiglioni dalle architetture sorprendenti. 

Ci tengo a precisare che i prezzi dei vari stand di cibo non sono proibitivi come ho sentito più volte, ci sono locali veri e propri dove pagherete parecchio ma anche vari stand che con un paio di euro riuscirete a mangiare qualcosa che vi riempirà a dovere. Non c'è molta differenza da una vacanza in una città "nuova".

Consiglio:
- procuratevi scarpe comode, anche se tornerete ugualmente a casa con il mal di piedi;
- molta pazienza in quanto le file sono spesso lunghe e purtroppo troppo spesso c'è gente che vuole superare/cercare di saltare la fila; 
- studiatevi la mappa nei giorni precedenti alla visita, vi farà avere un'idea di quanti padiglioni e strutture sono presenti e vi permetterà di orientarvi meglio;
- se avete pochi giorni definite un piano con le cose che più vi interessano visitare. 


Il posto che ho visitato appena arrivata è stato il Padiglione Zero, nel quale si viene immersi nella storia dell'uomo, con luci soffuse si può scoprire l'evoluzione fino ai giorni nostri dell'agricoltura e dell'architettura. 
Inoltre appena si entra c'è una biblioteca "immaginaria" (foto 1.) con vari cassetti che dovrebbero contenere tutta la cultura e il sapere del mondo. 
Mi hanno colpita le penne Montblanc dei principali artisti (foto 2.), la più bella quella di Picasso.


Il Padiglione Brasile sinceramente mi ha delusa, mi aspettavo decisamente qualcosa in più.
L'unica cosa interessante è la rete intrecciata sospesa da terra, che sembra semplice da attraversare ma si rischia più volte di cadere. Inoltre si può evitare la coda di 15/20 minuti per la rete ed entrare direttamente nel padiglione senza fare un minuto di coda.


Un dei luoghi che più mi ha colpita per la tecnologia, il coinvolgimento e le tematiche ad effetto (fame, obesità e sostenibilità) è il Padiglione della Repubblica della Corea.
Davvero molto interessante, alcune stanze lasciano davvero a bocca aperta e ti fanno sfuggire un "wow".


Il Padiglione dell'Austria è una meraviglia, è un piccolo bosco con flora, fauna e clima tipici dello stato, è stato molto divertente camminare tra gli alberi con vari nebulizzatori d'acqua.
Inoltre a metà percorso c'è un interessante sezione dedicata al cibo tipico austriaco a cui non abbiamo saputo resistere. 


Il Padiglione dell'Azerbaijan è tra i più tecnologici/futuristici presenti, mi ha lasciata piacevolmente incantata, con la loro mega sfera che faceva parte della struttura e dalla quale si poteva vedere parte del decumano (la via principale dell'Expo), una bellissima terrazza che regalava una splendida vista, alberi, piante e schermi con cui imparare a cucinare delle ricette o scoprire più approfonditamente gli ingredienti tipici dello stato, sono stati un vero e proprio intrattenimento. 


Il Padiglione del Giappone è in assoluto quello che più mi è piaciuto, sono di parte perché sono attratta da questo stato, dalla loro cultura e usanze da quando ero piccolissima, ma con la loro gentilezza e la visita guidata mi hanno letteralmente conquistata.
La coda per entrare è stata per più di 3 ore e mezza, ma sinceramente posso dire che ne è valsa la pena, si viene immersi nel loro favoloso mondo e tramite le foto non si può percepire la meraviglia di questo padiglione, non avrei più voluto andarmene!
*ditemi non sono adorabili le varie miniature del cibo?!*


Ora qualche foto casuale scattata in giro e di padiglioni più piccoli dai quali non ho raccolto moltissime foto. 
Il bellissimo Albero della Vita (foto 1.) che alla sera alle 22 regala uno spettacolo sensazionale e la zona dell'Olanda con un bellissimo labirinto di specchi (foto 4.)


Avrei voluto visitare il Padiglione della Germania, ma richiedeva 3 ore di coda, quindi ci siamo accontentati della terrazza panoramica (foto 1.) con vari intrattenimenti e divanetti tra la natura per degustare la loro birra e wurstel!
Il Padiglione Slow Food pieno di deliziose piante e aromi (foto 2.).
Vista di notte dalla terrazza panoramica dopo il Padiglione degli USA (foto 4.).


All'entrata del Giappone (foto 1.), con una mascotte del Padiglione della Svizzera (foto 2.) e foto d'obbligo dallo stand Enel, tutto specchiato e pieno di tubi con ledi bianchi (foto 3.).


Ovviamente non può esserci una visita all'Expo senza cibo, quindi abbiamo voluto assaggiare diverse cose davvero sfiziose (anche se sinceramente quelle che volevamo erano molte di più ma tra i padiglioni e le code non ci siamo riusciti).
Troviamo le Polpette di Capriolo dell'Austria, una Baguette al formaggio e pancetta e una sfogliatina al miele tra l'Olanda e la Francia, Birra e Wurstel tipici della Germania, golosissimi Waffle alla Nutella in Belgio, un magnum personalizzato e abbinato al mio abbigliamento da Magnum Pleasure Store e per finire cena da Eataly regione Lazio, con un delizioso Cacio e Pepe e una porzione di porchetta. 




Insomma, l'Expo mi ha davvero conquistata! Avrei tanto voluto rimanere qualche giorno in più per poter passare tra i vari padiglioni, assaggiare altre pietanze ed innamorarmi dei vari paesi. Sabato sera percorrendo l'uscita per l'Expo ero parecchio rattristita e al pensiero di non poterci ritornare stavo ancora peggio, è un esperienza davvero molto bella che consiglierei a chiunque.

Voi siete stati all'Expo? Come vi siete trovati, meravigliati come me o vi aspettavate di più?
Oppure avete in programma di andarci? Quali sono i padiglioni che più vi hanno colpito??
Vi ricordo, anche se già lo saprete, che rimarrà aperto fino al 31 ottobre :3

sabato 19 settembre 2015

WIND "Una Grande Giornata" | Tecnologia VS Realtà

La tecnologia è sempre più presente nella nostra vita, se iniziamo a pensare a qualsiasi cosa o avvenimento riusciremo facilmente a collegarlo a quest'ultima. L'evoluzione tecnologica di cui siamo stati testimoni negli ultimi 50 anni ha avuto un impatto più che significativo sul nostro stile di vita. Come per moltissime altre persone personalmente trovo che occupi parecchio posto nella mia vita e sinceramente non riuscirei ad immaginare la vita diversamente.

Anche se la tecnologia è molto presente nella mia vita di tutti i giorni, dall'attività più semplice a quella più complessa, riesco comunque a "scollegarmi" e a vivere appieno la vita reale e il mondo esterno. Penso proprio che con il giusto equilibrio si riesca a far combaciare Tecnologia e Realtà, senza che la prima oscuri il mondo reale, la natura e la vita.

Wind ha deciso di esplorare questo rapporto fra uomo e tecnologia, realizzando un piccolo film in collaborazione con "Ogilvy e Mather Advertising".


Il messaggio non ha altro significato che farci riflettere sulle emozioni vere, quelle che uno scherzo del pc non può farci vivere. La vita vera offre e offrirà sempre esperienze più complete, nel film viene messa in scena la contrapposizione fra vita reale e vita virtuale, fra tecnologia amica che aiuta a vivere e tecnologia che isola. E naturalmente nel film a vincere sarà la tecnologia amica, il messaggio che si vuole trasmette allo spettatore è quello di stare più vicini alle emozioni vere e alla realtà.

Il protagonista del film è un ragazzino sui dodici anni che deve scegliere fra trascorrere un pomeriggio a giocare davanti allo schermo oppure giocare all'esterno con i suoi amici del cuore, sceglierà questi ultimi e passerà così #unagrandegiornata che non avrebbe altrimenti vissuto.


La preoccupazione per la deriva virtuale dei nativi digitali è attuale così come risulta sempre più reale il rischio di dimenticarsi il mondo che si trova al di fuori delle mura di casa. Ricordare che la tecnologia va usata con buon senso ed intelligenza è l'obiettivo finale di Wind.
Il film inoltre è accompagnato da un brano senza tempo che riesce a creare ancor più emozione, “Rocket Man” di Elton John.

Voi come vivete il vostro rapporto con la tecnologia? Che ne pensate di questo corto?


Buzzoole
*articolo sponsorizzato
Buzzoole

venerdì 18 settembre 2015

Vivi Verde | Crema Viso Nutriente

La mia pelle è secca e spesso sensibile e delicata, soprattutto durante il cambio di stagione tende ad arrossarsi. Proprio per questo motivo cerco sempre delle creme viso nutrienti e che riescano ad idratare in profondità la mia pelle e soprattutto proteggerla durante i cambi di tempo.

Ad inizio anno vagando tra gli scaffali della zona "cosmetici" di un Ipercoop (da me sono tutti molto lontani e quindi non mi capita quasi mai di passarci) mi sono imbattuta tra i prodotti Vivi Verde, il marchio di cosmesi naturale della Coop.
Tra i vari prodotti facenti parte del marchio ha attratto subito la mia attenzione la Crema Viso Nutriente, contenuta in una scatolina dai colori verde e rosa, che ammetto ha rallegrato molto la mia vista.


Il packaging a mio parere è molto interessante, è a pompetta e permette quindi di gestire molto facilmente la fuoriuscita del prodotto. Inoltre trovo molto igenico il fatto che non si intinga il dito all'interno per prelevare la crema.
Ha un packaging molto curato e le tonalità delicate e chiare, mi fanno subito pensare ad un prodotto dagli ingredienti naturali.

La crema è di colore bianco e ha una consistenza piuttosto densa ma si riesce a stenderla sul viso senza problemi, con un lieve massaggio si assorbe completamente e lascia nell'immediato la pelle morbidissima e luminosa.
Col passare delle ore la pelle rimane idratata, anche se sopra applico il trucco la pelle non ne risente anzi viene protetta perfettamente.


Io l'ho utilizzata da metà primavera fino ai primi caldi (per poi sostituirla con una crema con protezione SPF) e ho ricominciato ad utilizzarla ad inizio settembre, in questo periodo di primi "freddi" mi sta dando una grandissima mano contro gli arrossamenti e la secchezza causata proprio dal cambio del tempo.

Sono sicura che utilizzandola con l'inverno inoltrato sarebbe perfetta per la mia pelle e che probabilmente mi garantirebbe nutrizione. Oramai è quasi terminata quindi credo che arriverò con lei fino ad inizio autunno, non di più, ma una volta terminate le creme che aspettano di essere utilizzate tornerò molto probabilmente da lei.

Ovviamente è un prodotto che sconsiglio per una pelle grassa o mista, causerebbe lucidità e l'effetto sarebbe tutto tranne che bello.


Il prezzo è di 5,90 euro e la si può acquistare nella catena dei supermercati Coop, all'interno sono contenuti 50 ml di prodotto.

Voi avete mai utilizzato i prodotti Vivi Verde, nello specifico questa crema? Che ne pensate? Quali altri prodotti mi consigliate? ;)

mercoledì 16 settembre 2015

InstaClaire #96

Eccomi con una raccolta fotografica di quasi tre settimane per l'InstaClaire, ho deciso di raccogliere un periodo più lungo in quanto c'erano nel mezzo delle piccole vacanze e ho trovato più utile riunire le foto più significative! Come sempre vi lascio alle foto e a delle brevi descrizioni ;)

2. preparando la valigia per il week-end a Verona!
3. una delle viste dai ponti di Verona, bellissima.
4. un week end all'insegna di arte, storia ma anche tanto cibo ;)

1. un souvenir della città da Mac ;)

2. la bellezza di All Fired Up!
4. abbinamenti per fresche domeniche pomeriggio *-*

4. assieme al mio Lui, aspettando per entrare all'Expo *-*

Dettagli di alcuni dei padiglioni che ho visitato, ho inserito quelli che più mi sono piaciuti:
1. padiglione della Repubblica della Corea
2. al padiglione dell'Austria
3. vista da fuori del padiglione dell'Azerbaijan
4. interno del padiglione del Giappone, decisamente il più bello!

Ovviamente all'Expo non può mancare il cibo, queste alcune delizie:
1. Polpette di Capriolo | Austria
2. waffle con nutella | Belgio
3. Porchetta + Cacio e Pepe | Eataly

4. in centro a Milano sotto la pioggia :3 

1. regalo/ricordo di Milano, un splendido set di mutandine di HeM tema Barbie *-*
2. serata con il mio lui, una buonissima pizza e l'ultima puntata di Hannibal.
*Devo assolutamente aprire una parentesi ma ve ne parlerò meglio, il finale è stato pazzesco, ho pianto più del dovuto e ancora non ci credo sia finito.*

lunedì 14 settembre 2015

Nails of the Month #3 ft. The MakeUp World of a Little Fairy

Per questa puntata di "Nails of the Month", io e Lisa di The MakeUp World of a Little Fairy abbiamo deciso di creare una manicure che rappresentasse il mese di settembre come un mese di transito, tra l'estate e l'autunno.


Ho deciso di creare una manicure semplicissima, una sorta di "degrade" utilizzando le tonalità sul rosa. Partendo da un fucsia che a mio parere rispecchia con la sua allegria l'estate, fino ad arrivare a un rosa antico cupo che ricorda l'arrivo dell'autunno.

Personalmente adoro il mese di settembre, vedere le prime foglie che cadono e iniziare a mettere le maniche lunghe/collant mi emoziona sempre un pochino.


Ho utilizzato per questa manicure 5 differenti smalti, partendo dal pollice e quindi dall'estate troviamo:
- 60 Seconds n°260 "Funtime Fuschia" di Rimmel, 
- Colour e Go n°30 "You're the One" di Essence (fuori produzione), 
- UltiMate Nudes n° 050 "Muolin Rouge Light" di Catrice, 
- Nail Lacquer "Panda-Monium Pink" di O.P.I,
- Lasting Color Gel n°026 "California Dream" di Pupa.


Che ne pensate della mia manicure? Sicuramente avrei potuto utilizzare un sacco di tonalità per fare una sorta di transizione tra l'estate e l'autunno ma il fucsia mi sembrava il più adatto in quanto l'ho utilizzato parecchio. 
Voi che tonalità avresti utilizzato? O che tipo di manicure avreste fatto? :3

giovedì 10 settembre 2015

Travel Make Up Bag

Tra il week end lungo a Verona e quello da domani con partenza per Expo, ho deciso di mostrarvi la mia attuale Make Up Bag da viaggio

Tranne qualche variante, per entrambi i viaggi i prodotti all'interno erano più o meno gli stessi, vi mostro come mi sono organizzata per tre giornate fuori cercando di portare con me solo il necessario ed occupare meno spazio possibile. Devo dire che mi ritengo molto soddisfatta in quanto sono riuscita a far stare tutto (pennelli compresi) all'interno di una piccola pochette di Laura Mercier e che a differenza di altre occasioni non ho inserito troppe cose che, soprattutto in vacanza e quando si ha poco tempo per prepararsi risultano superflue.


Per quanto riguarda La Base, troviamo il correttore IlCancellaEtà nella tonalità "Light" di Maybelline che utilizzo sia su imperfezioni che occhiaie abbinato al pennello di CrownBrush, il Fondotinta Minerale nella tonalità "Fair" di Jade Minerals (sulla jar c'è scritto MWW4U, ho travasato il prodotto all'interno) abbinato al pennello Sedona. Ho scelto un blush cremoso in modo che non rischiasse rotture durante il viaggio e in modo da poterlo applicare tranquillamente con l'uso delle dita, Cream Blush n°01 LE "Me e My Ice Cream" di Essence.

Per Le Sopracciglia ho scelto la mia combo del momento, matita per sopracciglia + kit per sopracciglia entrambi Catrice abbinati al pennello angolato di Essence.


Per il Trucco Occhi, troviamo l'Eye Base Primer di Kiko Milano, due ombretti ad alta pigmentazione nelle tonalità n°60 e 130 di Kiko Milano, che mi permettono di creare un trucco occhi semplicissimo donando un po' di profondità allo sguardo, per loro ho scelto due pennelli uno Sedona e uno E.l.f., la matita Eyebrow Lifter n°C01 LE di Catrice che utilizzo nella rima interna per aprire lo sguardo. 
Per completare il trucco occhi l'eyeliner Liquid Ink High Shine di Essence e il mascara Hypnose Star di Lancome.


Per il Trucco Labbra, parte sempre complicata per me in quanto tendo ad eccedere facilmente ho scelto quasi tutti prodotti in formato matita/matitone perché più pratici e rischiano meno di rovinarsi.
Troviamo la Lipliner n°15 "Honey Berry" di Essence che utilizzerò come rossetto, il matitone Super Wow! "Sunday Girl" di Make Up Revolution, un burrocacao Baby Lips "Mint Fresh" di Maybelline, il Colorburst Matte Balm n°250 "Standout" di Revlon e il Megalast "Mauve Outta Here" di Wet and Wild.
Ho scelto prodotti e tonalità con cui andare sul sicuro e abbinati anche agli abiti che ho scelto di portare con me.


Questa è la mia Make Up Bag, che ne pensate? Sono stata brava e ho inserito solo l'essenziale o potevo diminuire maggiormente i prodotti? :P
C'è qualcos'altro che invece inserireste? Magari ho dimenticato qualcosa di importante ;)

mercoledì 9 settembre 2015

Travel | Verona

Adoro viaggiare e scoprire nuovi paesi, posti e usanze. Ne avessi la possibilità vorrei visitare un sacco di luoghi e probabilmente finire per lasciare un pezzetto del mio cuore in ogni posto.
Poco più di una settimana fa ho passato assieme al mio Lui un week end lungo a Verona, città che desideravo visitare da un sacco di tempo e che ho sempre ammirato tramite scatti sui vari social o semplicemente in giro per il web.

*vista del Duomo e colline*

*Duomo di Verona*

*Chiesa Santa Anastasia*

*vista dal Ponte Castelvecchio*

Appena arrivati a Verona ci siamo immersi nella storia e nella bellezza architettonica della città, abbiamo alloggiato fuori il centro (circa 20 minuti a piedi) e anche in queste zone sembra di stare in piena Verona, con palazzi bellissimi e storici. 
Il fiume Adige caratterizza la città, il centro storico si trova circondato dal fiume e vi si può accedere tramite i numerosi ponti, ammetto che sono uno più bello e affascinante dell'altro.


*Piazza dei Signori*

*casa/balcone di Giulietta*

La prima cosa che ho pensato raggiungendo il centro a piedi, facendo una splendida passeggiata immersi tra le colline e i monumenti da osservare, è il romanticismo che sprigionava questa città.
Trovo che l'Adige conferisca a Verona un aspetto ancor più romantico, le viette e i locali intimi con un atmosfera unica sono la ciliegina sulla torta che conferisce un aspetto unico a questa città.

*l'Arena*

*vista dall'interno dell'Arena*

*interno dell'Arena*

Verona è storia e lo si può assaporare anche camminando in una delle semplice stradine che portano a Piazza Brà (dove è situata l'Arena).
In quasi tre giorni abbiamo camminato tantissimo, visitato un sacco di luoghi e mangiato ancor di più, perché a Verona si mangia e si beve benissimo, quindi gli amanti della buona cucina non rimarranno di certo delusi.

*scatti da Castel San Pietro*

*vista dal Santuario Madonna di Lourdes*

Con questo post oltre a parlarvi un po' di questa città che ha rapito il mio cuore, voglio mostrarvi alcuni scatti delle giornate trascorse, per immergevi anche voi in Verona e mettervi curiosità se ancora non la conoscete.

*Teatro Romano*

*luna piena vista dal fiume Adige su Castelvecchio*

Come vi ho già accennato Verona è anche cibo, ottimo cibo e in quelle giornate tra gelati, pizzette dagli ottimi impasti e dai gusti particolari ha soddisfatto il nostro palato in tutti i modi possibili.
Passeggiare e fare i turisti in questa città è un vero piacere, se dopo una lunga camminata vi verrà un leggero appetito non dovrete sforzarvi per trovare un ottimo posto dove fare un piccolo spuntino!


*ottimi spritz, taglieri misti e lasagna ci hanno coccolato 
all'Accademia del Caffè - Via Roma, giusto dietro l'Arena*

*abbiamo gustato una splendida cena al ristorante Antica Torretta
tra piatti eccellenti e un'atmosfera romantica*


Verona ci ha fatto passare delle giornate bellissime, ci ha regalato un week end romantico e coccolati con la sua storia e il suo buon cibo. Sicuramente in futuro la rivaluteremo come meta per un'altra splendida vacanza.
Vi lascio il link al post "Verona in Outfit" con degli scatti dei vari look che ho sfoggiato in queste giornate!

Siete mai stati in questa città magica? Ne siete innamorati quanto me? Raccontatemi la vostra esperienza :)